Ricette tipiche venete: come si prepara il somarino in umido?

/, Offerte, Ricette/Ricette tipiche venete: come si prepara il somarino in umido?

Ricette tipiche venete: come si prepara il somarino in umido?

Ricette tipiche venete: come si prepara il somarino in umido?

La nostra rubrica di ricette non poteva non dedicare un articolo ad una delle ricette tipiche venete: il somarino in umido, chiamato anche mussetto in umido o spezzatino d’asino.

Un piatto che potete trovare da Gastronomia & Macelleria “La Carne”, adatto a giornate proprio come questa, in cui si ha voglia di tornare a casa e cucinare un bel piatto caldo riunendosi insieme alla propria famiglia.

Ed è proprio questo il fascino delle ricette tipiche venete: riuniscono i cuori e il palato in un unica tavola, condividendo la gioia per il cibo e l’amore per i propri cari.

In particolare, piatti come il somarino in umido vogliono una cottura lenta, proprio come quella di una volta, spesso preparato in occasioni speciali o alla domenica, in cui tutta la famiglia si riunisce e quando si può stare a tavola più a lungo, rilassandosi e chiacchierando in compagnia.

La nostra regione, il Veneto, non è certo famosa per piatti a base di manzo, arrosti o stufati. Siamo molto più legati alla realizzazione di ricette legate ad animali da cortile come il pollo, l’anatra, l’oca….Nelle zone di Padova e Verona esiste soprattutto la tradizione dello spezzatino di asino o “musso” come vuole il termine dialettale.

E’ un piatto preparato molto poco nei ristoranti, anzi, possiamo trovarlo nelle gastronomie (come la nostra) oppure in quelle trattorie di una volta con la cucina tipica regionale che ritornano indietro nel tempo, quando l’asino era presente nelle nostre fattorie.

Si tratta di ricette semplici con tempi di cottura lunghi perchè la carne diventi tenera e il sughino (o “poceto”)  denso e saporito.

Da dove nasce l’usanza di mangiare carne equina nella nostra regione?

L’origine risale al tempo degli Ostrogoti tra il quinto e il sesto secolo dopo Cristo.

La leggenda narra che Teodorico, il re degli Ostrogoti passasse molto del suo tempo nei pressi di Verona, dove sostenne una battaglia contro Odoacre, re degli Eruli.

Dopo la sua vittoria, il re festeggiò insieme ai veronesi proprio con la carne dei cavalli uccisi in battaglia.

Solo che, dopo qualche giorno, la carne di cavallo non era molto invitante, così decisero di cucinarla con molto vino rosso, cipolla, verdure e spezie.

Da allora questa preparazione doventò la famosa “Pastissada de caval”, uno dei cavalli di battaglia della cucina veronese.

In seguito il popolo iniziò ad utilizzare anche la carne di asino, in veneto chiamata musso o somarino.

Volete ritornare indietro nel tempo e preparare un delizioso somarino in umido? vediamo insieme come si prepara!

Ricette tipiche venete: il somarino in umido

Ingredienti:ricette tipiche venete: somarino in umido

  • 1 kg di somarino
  • Cipolla, sedano e carota
  • 1 bicchiere di vino rosso corposo
  • Passata di pomodoro
  • Concentrato di triplo pomodoro mutti
  • sale q.b.
  • 5 cucchiai di olio E.V.O.
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 pizzico di pepe nero
  • 500 ml di acqua

Preparazione

Fate soffriggere il trito di cipolla, sedano e carota in 4 cucchiai di olio E.V.O possibilmente in una pentola antiaderente.

Unite la carne (ridotta a spezzatino) e rosolate a fuoco alto, dopo aver aggiunto lo spicchio d’aglio tritato e un pizzico di pepe.

Bagnate con il bicchiere di vino rosso, fate evaporare l’alcol a fuoco medio.

Cospargete la carne con il concentrato di triplo pomodoro Mutti, annacquate con 2-3 mestoli di acqua (o brodo vegetale) e mescolate finché vedete che il rosso del pomodoro concentrato, intinge uniformemente tutti i componenti della pentola.

Aggiungete mezza bottiglia di passata di pomodoro o un brick intero (a seconda del vostro acquistato) e continuare la cottura per 2 ore a fuoco molto basso e con il coperchio.

Ogni 30 minuti mescolate la carne con un cucchiaio di legno.

Se vedete che la pentola evapora comunque velocemente o l’asino assorbe molto volume d’acqua o di brodo vegetale, aggiungetene gradualmente e tenetelo su almeno 4 o 5 ore.

Aggiustate di sale solamente alla fine.

La carne equina necessita di stufare per ammorbidirsi e rilasciare un sapore eccezionale.

Potete arricchirlo preparando una buona polenta fatta in casa oppure con dei crostini di pane.

Quando lo servite, lasciate un bello strascico di sugo nel piatto e concludete l’impiattamento con l’ultimo cucchiaio di olio extra Vergine d’Oliva a crudo.

Vuoi stupire i tuoi cari con un buonissimo somarino in umido?  Te lo prepariamo noi di Gastronomia & Macelleria “La Carne”, da sempre appassionati alle ricette tipiche venete di una volta, lo trovi nel nostro negozio per cene o pranzi, anche da asporto!

PRENOTALO DIRETTAMENTE ONLINE

By |2019-06-14T10:45:19+01:0017 Gennaio 2018|Gastronomia, Offerte, Ricette|0 Commenti

Scrivi un commento