I migliori piatti veneto-romagnoli: a quali vini abbinarli?

/, macelleria, Offerte/I migliori piatti veneto-romagnoli: a quali vini abbinarli?

I migliori piatti veneto-romagnoli: a quali vini abbinarli?

I migliori piatti veneto-romagnoli: a quali vini abbinarli?

Vuoi preparare un pranzo o una cena tipicamente tradizionale? perchè non far proprio ricorso alla nostra tradizione preparando piatti veneto-romagnoli?

Macelleria & Gastronomia “La Carne” ti porta a fare un viaggio attraverso i migliori piatti veneto-romagnoli che puoi preparare facilmente a casa in pochi passi e con la nostra carne migliore!

Sei pronto?

Ecco le migliori ricette!

PIATTI VENETO-ROMAGNOLI: SOMARINO CON POLENTA

Ingredienti:ricette tipiche venete: somarino in umido

  • 1 kg spezzatino di musso
  • 750 ml di vino rosso (Cabernet)
  • 2 cipolle
  • 2 carote
  • 2 gambi di sedano
  • 2-3 foglie d’alloro
  • 1 spicchio d’aglio
  • 5-6 grani di pepe
  • 1 rametto di rosmarino
  • 5 foglie di salvia
  • 75 gr burro
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • brodo caldo q.b.
  • farina q.b.

Preparazione:

Tagliate a pezzi una cipolla, una carota, due gambi di sedano.

Preparate un sacchettino di garza con all’interno l’alloro spezzettato, uno spicchio d’aglio e il pepe, quindi cucitelo.

In un contenitore versate il vino, adagiate il sacchettino preparato, le verdure a pezzi e la carne d’asino. Coprite riponete al fresco per almeno un giorno a marinare, avendo cura di girare ogni tanto la carne. Togliete la carne dalla marinata filtrando il vino e conservandolo.

Tritate finemente una carota, una cipolla, un gambo di sedano, il rosmarino e la salvia. Asciugate e infarinate molto leggermente la spezzatino.

Sciogliete il burro con l’olio, possibilmente in un tegame di terracotta, e rosolatevi bene la carne.

Aggiungete il trito, salate, pepate e bagnate con due bicchieri di vino della marinatura. Lasciate evaporare il vino a fiamma vivace.

Bagnate con un mestolo di brodo caldo, abbassate la fiamma e coprite ilo tegame con un coperchio.

Cuocete aggiungendo brodo all’occorrenza e girando sovente lo spezzatino, sino a quando la carne sarà sufficientemente tenera (4 ore circa).

Servite appena pronto accompagnando con il fondo di cottura e una buona polenta calda.

Vino Consigliato: San Giovese Az. Agricola “La Casetta”

PIATTI VENETO-ROMAGNOLI: TRIPPE CON POLENTA

Ingredienti:

trippa con polenta gastronomia & macelleria la carne Polesella (Rovigo)

  • Mezza cipolla e verdure (sedano e carote) per fare il soffritto
  • Olio extravergine di oliva
  • 1 kg di trippa
  • Grana padano grattugiato
  • Sale e pepe
  • 1 litro passata di pomodoro
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • Farina per polenta

Preparazione:

In una casseruola antiaderente fate soffriggere l’olio insieme alla cipolla. Successivamente aggiungete le altre verdure (tagliate a pezzetti) per fare il soffritto.

Aggiungete la trippa, fatela asciugare. Versate il vino bianco e fatelo evaporare completamente.

Aggiungete la passata di pomodoro. Salate e pepate. Cuocete il tutto sempre a fuoco non troppo vivo.

Nel frattempo prepariamo la polenta.

Dopo aver portato ad ebollizione l’acqua, versiamo del sale grosso, dell’olio extravergine di oliva e la farina gialla un po’ alla volta avendo cura di mescolare sempre al fine di evitare la formazioni di grumi.

Per mescolare la farina con l’acqua, inizialmente usate una frusta.

Poi, quando la consistenza della nostra polenta aumenterà utilizzate un mestolo di legno. Continuate a mescolare (sempre a fuoco lento) finchè non vedrete la polenta staccarsi dal bordo della pentola.

A fine cottura spolverate le vostre trippe con grana padano grattugiato.

Servite la trippa ben calda con la vostre polenta e buon appetito!

Vino consigliato: San Giovese Az. Agricola “La Casetta”

PIATTI VENETO-ROMAGNOLI: BACCALA’ CON POLENTA

Ingredienti:

BACCALà CON POLENTA gastronomia & macelleria la carne Polesella (Rovigo)

  • 800 g di baccalà ammollato
  • 1 litro di latte
  • 2 litri di brodo vegetale
  • sale q.b.
  • 1,5 decilitri di olio
  • 4 spicchi di aglio
  • 1 confezione di polenta
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • pepe q.b.

Preparazione:

1) Porta a ebollizione in una casseruola il latte con il brodo e lessa il baccalà per circa un’ora. Prepara la polenta, seguendo le indicazioni sulla confezione, versala su un tagliere e lasciala raffreddare completamente. Sbuccia l’aglio e cuocilo al vapore per 10 minuti: in questo modo lo renderai più digeribile. Pulisci il prezzemolo, lavalo e tritalo. Fai sgocciolare il pesce, spellalo e sfaldalo con le mani, eliminando le spine.

2) Frullane 2/3 con l’olio e l’aglio fino a ottenere una crema liscia e omogenea (se il composto risulta asciutto, aggiungi ancora un filo d’olio). Regola di sale, pepe e profuma con il prezzemolo. Taglia la polenta a fette spesse e cuocila sulla griglia, pochi minuti per parte.

3) Suddividi nei piatti individuali fettine di polenta, pezzetti di baccalà e crema all’aglio e servi immediatamente.

Vino consigliato: Pignoletto Az. Agricola “La Casetta”

PIATTI VENETO-ROMAGNOLI: CAPRIOLO IN UMIDO

Ingredienti:capriolo in umido

  • 1 kg di polpa di capriolo
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 25 gr di burro
  • 3 cucchiai d’olio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 foglie di salvia
  • 1 foglia di alloro
  • 1 litro di vino rosso o bianco
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

Dividere la polpa di capriolo in pezzi regolari e sistemarli in un recipiente, coprire con il vino.

Preparare un trito con la cipolla, il sedano e la carota, aggiungere il tutto nel recipiente con la carne di capriolo e vino. Unire gli aghi del rametto di rosmarino, le foglie di salvia e la foglia di allora.

Dare una mescolata con le mani e lasciar insaporire per circa otto ore o per una notte intera.

Trascorso questo tempo, scolare la carne di capriolo e tenere da parte il liquido della marinatura.

Mettere il burro e l’olio in un tegame, far soffriggere per qualche minuto e poi aggiungere la carne di capriolo. Lasciar rosolare la carne per circa 10 minuti, rigirandola più volte.

A questo punto, unire il liquido della marinatura ed aggiungere un pizzico di sale e pepe.

Il tempo di cottura del capriolo cucinato in umido è di circa 3 ore a fiamma molto bassa.

Al termine della cottura, frullare il fondo di cottura e servire il capriolo in umido con la salsa ottenuta.

Vino consigliato: San Giovese Az. Agricola “La Casetta”

La qualità della carne

Presso la nostra Macelleria & Gastronomia “La Carne” puoi acquistare i tagli di carne e gli ingredienti per preparare uno di questi piatti oppure comprarlo già fatto!

L’esperienza e la passione portano il nostro negozio a scegliere la migliore qualità e a preparare la migliore qualità per portarla direttamente nelle vostre tavole!

E per completare il tutto scegli l’abbinamento giusto con uno dei nostri vini che ti consigliamo.

Abbiamo selezionato i migliori vini tipici direttamente dall’Azienda Agricola “La Casetta” per portare a tavola anche la tradizione vinicola romagnola: vini che potete acquistare direttamente nel nostro negozio!

Per richiedere i nostri tagli o maggiori informazioni, contattaci direttamente da qui!

contattaci

By |2019-06-14T10:45:15+02:0028 Maggio 2018|Gastronomia, macelleria, Offerte|0 Commenti

Scrivi un commento